PORTALE ECOLOGICO DI TERNI E PROVINCIA

riduzione rifiuti
Perché ridurre i rifiuti?

Ridurre i rifiuti è infatti importante:
> perché, dopo l'introduzione della raccolta differenziata porta a porta, è il passaggio obbligato per cominciare a vivere secondo uno stile di vita più sobrio. Le risorse della Terra non sono infinite e, se non si inverte la tendenza al consumo e allo spreco, presto si esauriranno;
> perché questa è la direzione intrapresa da leggi e normative europee e nazionali;
> perché, se riusciamo a diminuire la quantità di RU che va in discarica lo all'inceneritore e quella delle frazioni differenziate, si possono ripensare i servizi diminuendo ad esempio le frequenze di raccolta con conseguente diminuzionedei costi;
> perché è facile, si tratta di accorgimenti che si possono adottare comodamente nella vita di tutti i giorni!

Ecco alcuni suggerimenti per la riduzione dei vostri rifiuti:
1- I fazzoletti di carta ed i tovaglioli possono tranquillamente essere sostituiti da quelli di stoffa.
2- Bandite i dolci confezionati: oltre che avere imballaggi inquinanti sono di qualità inferiore rispetto a quelli che potreste preparare da soli.
3- Bicchieri, piatti e posate: preferite quelli di vetro o ceramica o comunque di qualsiasi altro materiale riutilizzabile.
4- L’acqua in bottiglia può essere sostituita dall’acqua del vostro rubinetto raccolta in una caraffa. Leggete a tal proposito Vietate le bottiglie di plastica.
5- Al rotolo di carta cucina preferite uno strofinaccio.
6- Invece della carta stagnola utilizzate contenitori con coperchio.
7- Invece dei pannolini e degli assorbenti usa e getta preferite quelli di stoffa oppure la famosa coppetta mestruale. Leggete "Mooncup, coppetta mestruale" etica oppure "Pannolini usa e getta: delle vere e proprie bombe inquinanti" oppure "Gli assorbenti ecologici: un dovere di ogni donna", pannolini lavabili (vedi iniziative nella Provincia di Terni) per bambini.
8- Le batterie monouso possono essere sostituite con quelle ricaricabili.
9- Alle fotocamere usa e getta preferite quelle professionali.
10- Per gli spazzolini da denti ed i rasoi meglio quelli elettrici oppure quelli che mantengono la struttura e c’è da cambiare solo una piccola parte.
11- Bandite le bollette cartacee e consultate tutto via web.
12- Optate per i detersivi alla spina in modo da ricaricare ogni volta il contenitore.
13- No alle penne usa e getta: preferite quelle con le cartucce ricaricabili.
14- Un ultimo consiglio: meglio ritagliarsi un po’ di tempo e dedicarsi all’autoproduzione e all’utilizzo di prodotti naturali (Leggete "Prodotti ecologici da provare e non lasciare più")

scarica pdf per maggiori info >>