PORTALE ECOLOGICO DI TERNI E PROVINCIA


Sabato 2 aprile, dalle 9 alle 17 ci sarà il Mercato Brado, mentre dalle 10.30 alle 17 potrete divertirvi con lo Swap Party, la mini festa baratto su abiti ed accessori per adulti.
Dove? Ai giardini pubblici di via del raggio vecchio, a Terni.

---> Vai alla Pagina Evento su Facebook

MERCATO BRADO = un posto per mangiare consapevole, per conoscersi tra contadino e cuoco, tra appassionati di orti e abili trasformatori in salamoia, un modo per scambiare idee o ricette, per acquistare prodotti freschi, trasformazioni semplici, genuine, piene di tradizione, per valorizzare l'impegno, il sudore e il gusto della terra, della cucina, della storia.
Autoproduzioni allo stato brado.
www.mercatobradoblogspot.it
SWAP PARTY = porta i capi d'abbigliamento e gli accessori in buono stato, ma che non usi più allo swap party, le parole d'ordine sono re-inventare, riciclare!
In ogni guardaroba ci sono abiti che non vengono indossati, provando a scambiarli con altri capi, possiamo rinnovare il nostro guardaroba praticamente a costo zero. Facendo così un favore all'ambiente, ma anche al nostro portafogli. Un nuovo modo di fare acquisti, abbattendo costi e sprechi, per maggiori info visita il nostro sito www.ecologicpoint.com o scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Quando il baratto è di moda!
Come abbiamo visto da una recente ricerca, in ogni guardaroba femminile ci sono in media 22 abiti che non vengono indossati. Taglia errata, chiletti di troppo, moda superata o semplici sensi di colpa per acquisti impulsivi, fanno conservare negli armadi di milioni di donne e uomini (jeans, vestiti, maglioni e giacche) che non saranno più utilizzati. Per non parlare di borse, scarpe e accessori vari. Ed è così che ad ogni cambio di stagione ci si ritrova a riporre e a metter via capi di abbigliamento mai indossati per mesi nella speranza che l’anno successivo possano tornare utili, mentre si finisce per accumulare ulteriormente abiti che potrebbero, invece, tornare a nuova vita. Come?
Provando a scambiarli con altri capi che invece rinnoverebbero il nostro guardaroba praticamente a costo zero, facendo così un favore all’ambiente, ma anche al nostro portafogli.

consigli per "SWAPPARE" insieme

1) Portare con sé tutti quegli indumenti, magliette, gonne, camicie, jeans, giacche, completi uomo e chissà quant'altro, che non si indossano più da anni e che giacciono tristemente abbandonati in fondo ai nostri armadi, vari accessori moda (cappelli, borse, sciarpe, foulard, scialli, cinte, bijoux, scarpe).
Si baratterà abbigliamento e accessori uomo e donna, estivo e invernale.

2) Ricordiamo a tutte i partecipanti che i vestiti, per quanto vecchi e dismessi, devono necessariamente essere puliti, in perfette condizioni d’uso, di buon gusto, di ottima qualità e fattura, preferibilmente griffato. Ma può anche essere il frutto della vostra creatività manuale!

3) Vi raccomandiamo di portate solo quello che vi sentite di dare via senza rimpianti.

4) Il numero di articoli che ogni singolo ospite può portare è fissato ad un max di 5 pezzi.

5) Preparate le borse con qualche attaccapanni per aiutarci ad esporre.

6) Gli articoli verranno selezionati dalle nostre esperte e verrà attribuito in punteggio ad ognuno di essi. I punti verranno consegnati alla persona che ha portato gli articoli e potranno essere utilizzati, come moneta di scambio, per prelevare capi e oggetti lasciati da altre persone. Il valore da 1 a 3, sarà data secondo una valutazione in base alle caratteristiche dell'oggetto stesso, quindi ognuno a sua volta potrà barattare con valore uguale al gettone corrispondente (3 prende 3 oppure, oppure tre capi da 1 prendono un capo da 3, e così via!)

Comunque lo spirito giusto è il divertirsi a fare shopping senza soldi quindi suggeriamo di Non fare i conti!!!
Magari c’è chi offre borsate di roba, perché è shopper compulsivo e accatasta jeans e abiti mai messi, e chi ha solo un maglioncino, neppure griffato: fa lo stesso! Se qualcuno porta a casa più capi di un’altro, niente conti: basta offrire un caffè per fare pari.
D’altronde, di quegli abiti volevate disfartene, o no?

Consapevoli di esservi comportati in modo pienamente ECOSOSTENIBILE e decisamente soddisfatti per esservi procurati qualche bel capo di abbigliamento in più senza spendere neppure un centesimo.
E il vostro armadio sarà finalmente in perfetto ordine.

Gli indumenti che nessuno ha scelto andranno portati in beneficenza ad una organizzazione no profit operante sul territorio.

fonte d'ispirazione: www.greenme.it