PORTALE ECOLOGICO DI TERNI E PROVINCIA

 differenziare bombolette spray
La bomboletta spray è un contenitore, in banda stagnata o alluminio, contenente del liquido la cui espulsione avviene grazie ad un gas liquefatto che ha lo scopo di diffondere il contenuto della bomboletta sotto forma di aerosol.
Il gas, compresso sino a raggiungere lo stato liquido, nel momento della pressione sulla valvola in materiale plastico tende ad uscire violentemente da un piccolo ugello, trascinando con sé anche la materia prima liquida con cui era stato miscelato. La parte gassosa del composto, solitamente composta da propano, butano o isobutano si dissolve nell'aria separandosi dalla parte liquida.

 

Inizialmente il gas più usato nelle bombolette era il freon ma, dal 1989, in tutto il mondo è stato messo al bando a causa dei danni causati dallo stesso allo strato di ozono dell'atmosfera.
Le bombolette attuali possono contenere i materiali più diversi, molto comuni sono quelle contenenti profumi, insetticidi, prodotti per la pulizia e vernice. Il fatto che contengano gas sotto pressione ne consigliano l'utilizzo con cautela e anche per quanto riguarda il trasporto sono soggette ai regolamenti relativi al trasporto di merci pericolose ADR.
Al termine del ciclo di vita della bomboletta è utile conferirla alla raccolta differenziata al fine di garantire il riciclo del metallo.
Nota: nel comune di Terni il conferimento delle bombolette spray vanno direttamente negli appositi raccoglitori con la dicitura "spray-vernici", presenti nelle isole ecologiche della città,

contenitore bombomette spray

oppure nella stazione ecologica sotto l'inceneritore ASM, via Ratini a Maratta.
Fonte: wikipedia e ASM TERNI