PORTALE ECOLOGICO DI TERNI E PROVINCIA


 Ecco alcune regole d’oro per unNatale più sostenibile:

 

1 - Comprate il meno possibile: Le decorazioni non saranno mai così calde e intime come quelle composte a casa in un pomeriggio di festa: dalle componenti elettroniche alle vecchie lampadine a incandescenza, da agglomerare e colorare; fino al cartone del panettone da ritagliare e forare per appendere all’albero le vostre figure. Per amore dell’ambiente, siete anche legittimati a riciclare i brutti regali ricevuti l’anno scorso. Altre buone regole: comprate regali senza pile, a chilometro zero e soprattutto utili.

2 – Scegliete bene l’albero: con quello di plastica ci saranno sì le emissioni per produrlo, ma (se sarete buoni) è possibile riciclarlo all’infinito. Altrimenti, se vi va bene avere l’albero fuori, in giardino o sul balcone, prendete un albero in vaso (ma con il certificato di provenienza!) e decoratelo fuori: il calore e l’aria secca non lo farebbero sopravvivere in casa. In alternativa, potete sempre prenderlo in affitto ecologico (per esempio, da Ikea) o decorare il vostro Ficus. Oppure, andare di fantasia e creare un albero con gli stencil.

3 – Riciclate anche l’irriciclabile: è divertente e stimola la fantasia. I vostri pacchetti saranno  creativi se riutilizzeranno la carta dei pacchetti ricevuti, la carta di giornale, i vecchi calendari, mappe o spartiti musicali. Per lo meno evitate materiale impossibile da riciclare, come la carta plastificata. Per i fiocchi, largo a fili di lana, spaghi di corda, ma anche vecchi cavetti. Se è più importante che mai rispettare la raccolta differenziata (e schiacciare cartoni e bottiglie di plastica, per ridurne l’ingombro).

4 – Non trovate scuse. Quello che farete di buono per l’ambiente non è un gesto di altruismo. Quindi, per esempio, non dite che non sapevate che piatti e bicchieri di plastica – adeguatamente ripuliti – vanno nel sacco della plastica. Anche se la cosa migliore rimane sempre quella di usare il piatto e bicchiere riutilizzabile!

5 – Minimizzate l’impatto delle vostre luci. Scegliete i led; scegliete luci soffuse, specialmente per l’esterno; e spegnete tutto prima di andare a dormire.

fonte: www.wired.it

Buone EcoFeste a tutti! 

Contattaci